Comune di Colonnella

Comune

Uffici e Servizi

Elenco uffici e servizi erogati

Statuto e Regolamenti

Statuto e Regolamenti

Nuovo Albo Pretorio dal 15/10/2016

Pubblicazioni Albo Pretorio

Pubblicazioni di Matrimonio

Pubblicazioni di Matrimonio

Concorsi

Concorsi

Pubblicazioni

Sala Stampa

Commissione Pari Opportunita'

Commissione Pari opportunita'

Urbanistica

Piano Regolatore Esecutivo

Lavori Pubblici

Lavori Pubblici

Attività Produttive

Assessorato Attività Produttive

Gare d'appalto e Avvisi

Gare d'appalto e Avvisi

Politica Ambientale

Politica Ambientale

Ordinanze

Ordinanze

Amministrazione Trasparente

Decreto Legislativo n.33/13

Colonnella


Antichi palazzi costruiti su un’alta collina, un intreccio di viuzze e scalinate, diverse piazzette caratteristiche, un panorama incantevole, unico, l’aria salubre, fresca, questa è Colonnella.

Colonnella è un paese di circa 3500 abitanti situato nel nord-est dell’Abruzzo, al confine con le Marche, in provincia di Teramo e in Val Vibrata. E’ a soli 3 chilometri dal mare, a 312 m d’altezza, su un territorio di 22 chilometri quadrati ed è suddivisa in nove contrade: il Centro capoluogo, Civita, Isola, Giardino, Riomoro, San Giovanni, San Martino, Vallecupa e Vibrata.
Singolare è la storia della contrada Isola che, pur appartenendo al comune di Colonnella, è situata a nord del fiume Tronto e quindi nelle Marche. Essa ha avuto origine dalla modifica del corso del fiume Tronto.

Colonnella è caratterizzata da un Centro Storico, conservato e restaurato, che offre straordinari panorami sul paesaggio abruzzese e marchigiano.
Colline dolci e coltivate che in autunno esplodono di una festa di colori.

Economia


Le principali attività economiche di Colonnella sono oggi l’agricoltura, l’industria e il commercio, seguite dall’artigianato e dal turismo.
Fino alla fine degli anni ‘50 l’economia è stata essenzialmente agricola, con la produzione di grano, granoturco, frutta, ortaggi. Nel territorio del comune di Colonnella hanno operato alcune aziende agricole di dimensioni medio-grandi che hanno concentrato la proprietà dei terreni ed i guadagni economici derivanti dalle attività agricole e zootecniche.
Tra gli agricoltori sono stati molto diffusi i contratti di mezzadria e solo alcune aziende, di piccole dimensioni, hanno avuto una conduzione familiare.
Negli stessi anni la diminuzione della richiesta di manodopera in agricoltura ha costretto molti ad emigrare per trovare lavoro. L’esodo è avvenuto verso le grandi città dell’Italia del nord, verso Roma, ma anche verso l’estero in particolare Svizzera e Germania.
Dalla metà degli anni ‘60 si è sviluppata anche a Colonnella l’industria. I primi insediamenti si sono avuti nella zona confinante con il fiume Tronto. L’arrivo dell’industria è stato favorito dagli incentivi riservati dallo Stato a chi impiantava industrie nel Mezzogiorno. Colonnella come altri paesi vicini ha poi collaborato al grande sviluppo raggiunto dalle attività economiche della Val Vibrata.
In campo agricolo si è molto diffusa la coltivazione della vite. Sono stati impiantati vigneti di medie e grandi dimensioni e sono nate importanti aziende vitivinicole.
Attorno al casello autostradale, inaugurato nel 1999 nel territorio di Colonnella, è sorta un’ampia zona commerciale che è ancora in fase di espansione. Il cosidetto “Polo commerciale” ha portare benefici all’economia e all’occupazione non solo di Colonnella ma anche dell’intero comprensorio vibratiano.

 
P.I. 00629540675   | Comune di Colonnella  |  Contatti  |  Note legali  |  Links